Report

Stiamo attraversando un periodo storico caratterizzato da una trasformazione strutturale sociale, economica e tecnologica.

Nel 2018 abbiamo focalizzato la composizione del piano triennale affiancando alle analisi macroeconomiche, lo studio approfondito della domanda e delle evoluzioni che condizioneranno anche il prodotto immobiliare. L’approccio che adottiamo combina la prospettiva industriale con quella finanziaria motivando la decisione di investire nella nostra piattaforma, integrando nuove competenze in sostenibilità e tecnologia per poter affrontare le nuove sfide che ci attendono.


Il 2018 è stato un anno particolarmente significativo dal punto di vista degli investimenti immobiliari con una serie di acquisizioni di immobili strategici come l’area Valtellina, che fa parte del piano di rigenerazione urbana degli Scali Ferroviari di Milano, e il sito di “Gioia 20” che rappresenta un nuovo tassello di estensione del progetto di rigenerazione di Porta Nuova, che in futuro potrà estendersi ancor di più attraverso ulteriori acquisizioni preidentificate nell’area.

I riconoscimenti che alcuni nostri progetti hanno ottenuto nei più importanti contesti internazionali, tra cui i premi vinti al MIPIM 2018 per “Best office & business development” per la sede della Fondazione Feltrinelli e di Microsoft House a Milano e il “Best urban regeneration project” per il progetto di riqualificazione dell’area di Porta Nuova, consolidano la reputazione della squadra di COIMA e ci stimolano a continuare sul percorso di innovazione e sostenibilità che hanno sempre contraddistinto le nostre strategie di sviluppo.

È stato un anno segnato da alcuni passaggi fondamentali sul fronte della governance di sostenibilità della nostra piattaforma: il consolidamento dei lavori del Sustainable Innovation Committee, l’approvazione della nuova Policy di Sostenibilità da parte del Consiglio di Amministrazione di COIMA SGR e l’avvio di una serie di iniziative di innovazione tecnologica e di sostenibilità attraverso l’attuazione di progetti pilota.

Con le attività che i nostri gruppi di lavoro sviluppano attraverso il Sustainable Innovation Committee e la Task Force dei Valori, non compiamo solamente un atto formale di Corporate Social Responsibility, ma consolidiamo una cultura aziendale su temi che riteniamo strategici per il futuro della nostra azienda, che possa attrarre i talenti migliori che credono nei nostri stessi valori.

Attraverso un approccio olistico, il Sustainable Innovation Committee ha deciso di strutturare una matrice di valutazione per la reportistica delle nostre azioni e delle performance nei confronti di tutti i nostri stakeholder. Abbiamo sviluppato COIMA Roots, che troverete meglio descritta in questo Rapporto di Sostenibilità. Si tratta di una modalità precisa di misurazione e di monitoraggio nel tempo di come valorizziamo il nostro operato e i nostri impatti sull’ambiente e nei confronti della comunità in cui operiamo. Oggi il nostro portafoglio in gestione vanta il 73% degli immobili certificati o precertificati che dimostra la nostra volontà di continuare il percorso dello sviluppo sostenibile.

Abbiamo raggiunto alcuni importanti traguardi sulla gestione di risorse naturali del portafoglio come la promozione nell’uso di fonti rinnovabili. Sono infatti stati negoziati e sottoscritti nuovi contratti di fornitura elettrica da fonte rinnovabile, raggiungendo il considerevole risultato di un portafoglio che oggi vanta l’86% dei consumi annui forniti da energia totalmente rinnovabile.

I risultati della survey annuale ci confermano gli ottimi risultati raggiunti nel Kingsley Index confermando il livello di soddisfazione ben sopra la media del mercato internazionale, sostanzialmente allineati allo scorso anno.

La Fondazione Riccardo Catella ha proseguito il proprio impegno sul territorio, realizzando progetti civici che possano migliorare la vita urbana di chi abita e lavora nelle città. Per la prima volta è stato organizzato il Porta Nuova Smart Camp, iniziativa promossa dalla Fondazione Riccardo Catella in collaborazione con Dynamo Camp e L’abilità Onlus, sostenuta da COIMA, con il patrocinio del Comune di Milano e di Fondazione Cariplo. Questa iniziativa ha previsto attività educative e ricreative nel periodo estivo che hanno coinvolto bambini dai 6 ai 12 anni, alcuni dei quali con disabilità o affetti da patologie gravi e croniche. Per i volontari coinvolti e per i ragazzi che hanno partecipato è stato un momento di integrazione molto apprezzato e significativo.

Nel 2018 COIMA ha completato la realizzazione del parco Biblioteca degli Alberi di Porta Nuova per conto del Comune di Milano, restituendo alla cittadinanza un’area verde. Ci attende ora una nuova sfida, unica in Italia: la gestione e la manutenzione di questo prezioso e importante spazio a servizio della comunità che sarà portato avanti con la Fondazione Riccardo Catella e con tutte le istituzioni, associazioni e aziende sul territorio che vorranno far parte di questa iniziativa per portare sempre di più un respiro di innovazione e benessere nella città di Milano.

La nostra società, fondata nel 1974, crede che lo sviluppo sostenibile possa passare attraverso aziende italiane qualificate che lavorino, producano e impegnino risorse finanziarie, intellettuali e umane per contribuire all’economia e all’attrattività del nostro Paese. Il Rapporto di Sostenibilità di COIMA SGR e COIMA Srl, redatto secondo le linee guida del Global Reporting Initiative (GRI) e ispirato al framework dell’International Integrated Reporting Council (IIRC), è per noi uno strumento fondamentale per dar conto dei nostri risultati e, ancor più, per raccogliere i vostri commenti.

Manfredi Catella

Fondatore & CEO, COIMA

Bilancio sostenibilità 2018

Scarica PDF

Bilancio sostenibilità 2017

Scarica PDF

Bilancio sostenibilità 2016

Scarica PDF