Rapporto di sostenibilità 2016

COIMA: Bilancio di Sostenibilità 2016, raggiunto il livello CORE
60% degli edifici gestiti certificati LEED
614.000 euro investiti nella comunità
6.300 tonnellate di CO2 risparmiate


COIMA, piattaforma integrata leader nell’investimento, nello sviluppo e nella gestione di patrimoni immobiliari per conto di investitori istituzionali internazionali e domestici, presenta il Bilancio di Sostenibilità 2016. Ricadono nel perimetro di bilancio COIMA SGR, COIMA Srl, Fondazione Riccardo Catella.

L’esercizio 2016 di COIMA SGR - società attiva nella gestione patrimoniale di fondi di investimento immobiliari per conto di investitori istituzionali italiani e internazionali – si è chiuso con un utile pari a 2,55 milioni di euro (+55% rispetto lo scorso anno). Il Valore Aggiunto generato, calcolato come la differenza tra il valore dei ricavi di esercizio e il valore dei beni e servizi utilizzati per ottenerli (costi), è stato pari a 18 milioni di euro. Nel corso degli ultimi anni COIMA SGR ha incrementato il numero di investitori da circa 40 a oltre 100, di cui circa il 60% di origine internazionale (Nord America, Middle East, Asia).
Per quanto riguarda il processo di investimento (due diligence, proposta di investimento, investimento) COIMA SGR integra la sostenibilità in tutte le sue fasi, sia che venga acquisito un immobile già esistente sia che venga intrapresa un’iniziativa di riqualificazione o di sviluppo: gli aspetti ESG (ambientali, sociali e di governance) sono una componente essenziale della proposta di valore, che ha come obiettivo la creazione di valore nel lungo periodo. Oggi il 60% degli edifici nel portafoglio dei fondi gestiti da COIMA SGR è certificato LEED (Leadership in Energy and Environmental Design).

COIMA Srl –specializzata nello sviluppo e nella gestione immobiliare per conto di investitori istituzionali - ha conseguito un utile di esercizio pari a 1,4 milioni di euro, in crescita rispetto allo scorso anno. Il Valore Aggiunto generato è stato di circa 10 milioni di euro. A garanzia della qualità degli immobili e della loro performance ambientale, COIMA Srl – sia nell’attività di Property, sia di Facility Management - applica il protocollo LEED, che interessa l’intero ciclo di un edificio (progettazione, costruzione e gestione). Accanto al protocollo LEED, COIMA Srl ha più di recente adottato anche lo standard britannico BREEAM (Building Research Establishment Environmental Assessment Method), che permette una complessiva valutazione della qualità ambientale degli edifici. Il 57% degli edifici gestiti da COIMA Srl è certificato LEED o BREEAM.
Sul fronte human resources, il 45% dei collaboratori in COIMA SGR e Srl ha un’esperienza ultra decennale nel settore Real Estate, oltre il 15% lavora in azienda da più di 10 anni e il 36% delle persone ha un’età sotto i 35 anni; le donne rappresentano il 53% dei collaboratori. Ampio spazio viene destinato alla formazione: nel corso dell’anno sono state organizzate 3.000 ore di attività formativa personalizzate in base alle necessità emerse durante i colloqui con il personale, prediligendo quelle destinate allo sviluppo delle soft skills soprattutto a livello manageriale.

La Fondazione Riccardo Catella è attiva da oltre dieci anni nello sviluppo sostenibile del territorio, concentrandosi da un lato sulla promozione di un programma di ricerca e sensibilizzazione dedicato all'investimento immobiliare sostenibile e responsabile (SRPI) e ai principi di responsabilità sociale nella gestione del territorio, dall’altro sulla realizzazione diprogetti civico-culturali. Nel 2016 gli investimenti nella comunità sostenuti dalla Fondazione Riccardo Catella ammontano a oltre 144 mila euro. Tra i progetti promossi, la Porta Nuova Smart Community (PNSC) ha offerto alla comunità l’opportunità di partecipare attivamente a un programma di iniziative culturali, attività per la valorizzazione del verde urbano e degli spazi pubblici, laboratori didattici e creativi, coinvolgendo oltre 26.000 persone. Inoltre, la Fondazione Riccardo Catella ha preso parte al Gruppo di Lavoro promosso dal Forum per la Finanza Sostenibile dedicato al tema “Finanza e cambiamento climatico”, che ha avuto l’obiettivo di definire il ruolo che l’industria finanziaria può ricoprire per mitigare, ridurre e gestire i rischi derivanti dal climate change. La Fondazione, in particolare, ha partecipato all’analisi delle modalità di riduzione degli impatti ambientali diretti e indiretti nella gestione del territorio come contributo alla mitigazione e riduzione del cambiamento climatico. Grazie alle attività del Gruppo di Studio è stata in seguito organizzata la conferenza “Finanza sostenibile e cambiamento climatico”, ospitata dalla Fondazione e organizzata congiuntamente al Forum per la Finanza Sostenibile nell’ambito della Settimana SRI 2016.

Per una lettura completa del Rapporto di Sostenibilità clicca qui.